Condividi

#DeborahLovesKeithHaring: Deborah Milano presenta “Keith Haring Design Collection”. Strategy, concept creativo digital e Pop-Party. Firma Connexia

Deborah Milano, brand di fashion make-up del Gruppo Deborah, che dal 1962 incarna l’eccellenza Made in Italy nel mondo, ha dato ulteriore prova del suo carattere esuberante e vivace affidando a Connexia Data Driven Agency del Gruppo Doxa, che già gestisce l’intera filiera della comunicazione social e digital dei brand Deborah Milano, Debby, Rouge Baiser Paris e Dermolab lo sviluppo e la declinazione di un concept creativo originale per celebrare Keith Haring Design Collection, la nuova, imperdibile Collezione Speciale nata dalla partnership del brand Deborah Milano con la Keith Haring Foundation.

Dal 1962 Deborah Milano, elevando la creatività, la bellezza, la passione e l’amore per il colore a valori fondamentali e imprescindibili, si è subito ritagliata un ruolo predominante nel settore del beauty per aver dato vita a tendenze di respiro internazionale e per aver promosso l’estetica in tutti gli ambiti della vita quotidiana.

Le celebri collaborazioni con artisti di fama nazionale e globale, che da 18 anni a oggi hanno ufficializzato il ruolo di leader del brand, hanno offerto al pubblico la possibilità di utilizzare dei veri e propri “oggetti di design”, perfetti alleati di bellezza che mixano sapientemente un’elevata performance cosmetica a linee e forme iconiche.

Ispirata alla street-culture newyorkese degli anni ’80 colorata, rivoluzionaria, innovativa, dirompente Keith Haring Design Collection celebra la collaborazione del brand con la Keith Haring Foundation, istituzione che custodisce l’ideale artistico e filantropico di Keith Haring. Elemento comune all’artista e al brand è la «democratizzazione»: come per Keith Haring l’arte doveva essere per tutti, fruibile e democratica, così per Deborah Milano il make-up deve essere accessibile, affordable, per tutte le donne. Accessibilità e creatività gli altri due must valoriali che legano a doppia mandata il brand e l’estro dell’artista-simbolo della Graffiti Art.

Costituita dai prodotti best-seller di Deborah Milano, “vestiti” per l’occasione dai celebri omini stilizzati e colorati, Keith Haring Design Collection celebra una personalità iconica, un artista eclettico impossibile da dimenticare, al pari della collezione che gli rende omaggio.

Ispirata dai “ruggenti anni ‘80” e dalla versatilità dell’arte di Haring, Connexia ha ideato il concept #DeborahLovesKeithHaring, costruendo, a sostegno del lancio della nuova collezione, una progettualità in tre fasi: campagna social e digital, piano media, attività di digital PR, evento-clou, per consacrare il legame speciale tra Deborah Milano e l’ispirazione artistica di Keith Haring.

Protagonisti del party #DeborahLovesKeithHaring sono stati i grandi “classici del brand”, vere e proprie opere d’arte, per le quali il Team Eventi di Connexia ha scelto l’originale cornice del T35 by Nhow, location moderna e coloratissima, proprio come le opere di Haring, nel cuore del quartiere milanese trendy per eccellenza, ritrovo di artisti, designer e sapienti artigiani: Zona Tortona.

Ad accogliere gli ospiti per celebrare insieme, e con una Collezione Speciale, il 60esimo compleanno di Keith Haring, l’Amministratore Delegato di Deborah Group Antonio Vanoli. In esclusiva per la serata, e per un entusiastico salto nel passato, un DJ Set specialissimo, musiche e atmosfere underground per ricreare il mood degli indimenticabili anni ’80, gli stessi anni in cui Keith Haring inaugurò la propria carriera iniziando a disegnare sui muri della metropolitana a New York.

“Deborah Milano è un brand che ci consente spesso di sperimentare la componente più estrosa e creativa dell’agenzia – commenta Paolo D’Ammassa, CEO di ConnexiaPartecipare all’ideazione e allo sviluppo di un concept creativo a supporto della strategia di comunicazione e lancio di una nuova collezione è già di per sé coinvolgente. Diventa straordinariamente stimolante quando i richiami ispirazionali guardano alla personalità e alle opere di un artista come Keith Haring, che ha eletto strade e metropolitane a luoghi dell’arte, e quando l’humus creativo è alimentato da un periodo storico indimenticabile, per irriverenza, innovazione, trasgressione, come sono stati gli anni ’80. #DeborahLovesKeithHaring vuole essere, raccontare e celebrare tutto questo”.